martedì 2 settembre 2014

LONZA DI MAIALE CON SALSA PICCANTE

Col primo giorno di lavoro siamo ritornati alla solita routine. 
E' incredibile che, fin dai primi minuti in ufficio, già mi dimentichi di essere stata in ferie per ben 3 settimane, tutto è come l'ho lasciato e si ricomincia con le solite incombenze...certo, mi sento sicuramente più riposata e attiva dopo 21 giorni di ozio quasi assoluto. Quest'anno le vacanze le abbiamo dedicate al relax più totale, ci siamo trovati spesso con gli amici e la famiglia e ci siamo divertiti pur restando a casa o poco lontano da essa.
A questo punto manca solo che i bambini inizino la scuola!
Il tempo non è clemente da noi: da due giorni piove e la temperatura si aggira intorno ai 17/18°...una desolazione...ma che ci possiamo fare?   
Oggi un bel secondo di maiale: non cucino molto spesso la carne rossa perchè non la amo particolarmente, perciò cerco sempre di darle un tocco in più con sapori originali o particolari, in questo caso una salsetta davvero sfiziosa.



Ingredienti per 4 persone:
600 gr di lonza di maiale
2 carote piccole
1 gambo di sedano
1 spicchio di aglio
1 mazzetto aromatico (salvia, rosmarino, timo, alloro)
1 bicchiere di vino bianco
1/2 bicchiere di brodo
2 pomodori
1 falda di peperone in agrodolce
2 cucchiai di pangrattato
25 gr di mandorle pelate
peperoncino
prezzemolo, basilico
olio, sale e pepe

Mettere il filetto in una pirofila da forno con aglio, carota e sedano a pezzi grandi, il mazzetto aromatico e olio. Infornare a 200° per 15 minuti, poi bagnare con il vino bianco, salare, pepare, abbassare a 160° e cuocere ancora per un'ora circa, bagnando spesso con il brodo.
Intanto preparare la salsa.
Sbucciare i pomodori (si possono prima immergere in acqua bollente per qualche secondo), privarli dei semi e tagliarli a pezzi. Tostare appena il pangrattato in una padella antiaderente senza condimento, poi aggiungere un filo d'olio e far tostare ancora per 1 minuto.
Quindi frullare nel mixer le mandorle, i pomodori, il peperone, un pezzetto di peperoncino (a seconda del grado di piccantezza che si desidera ottenere) e il pangrattato. Unire un filo d'olio e un po' del fondo di cottura dell'arrosto per renderla cremosa. Aggiungere infine il prezzemolo e il basilico tritati.
Affettare il filetto, bagnare con il sughetto di cottura e accompagnare con la salsa preparata.






8 commenti:

  1. Anche io sono rientrata al lavoro e vorrei già sparire di nuovo!!
    Ottimo questo arrosto, qui c'è il sole e si sta benissimo per fortuna!! Un abbraccio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, le vacanze sono dimenticate ormai!

      Elimina
  2. Buonoooo questo arrosto!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. qui oggi e' freschino!!!E' sempre difficile ritornare alla solita routine!!!Bell'arrosto, saporito!!!Baci Sabry

    RispondiElimina