lunedì 25 settembre 2017

SOFFICINI HOME MADE

Finalmente anche io li ho provati!
Io davvero non lo so perchè non ci abbia pensato prima. Mio figlio ne mangia in quantità (lui è quello che mangia poche cose e i sofficini sono tra queste, anche se io non è che sia molto entusiasta, chissà che ci mettono dentro) e li ho sempre comprati. Non mi aveva neanche sfiorata l'idea di provare a farli, pensavo fosse complicato e che comunque il risultato non sarebbe stato apprezzato perchè diverso dagli originali.
Invece mi sono dovuta ricredere su tutto. Si preparano in poco tempo e sono buonissimi, molto simili a quelli che si acquistano, devo solo perfezionare un po' il ripieno.
Sono così buoni che pure mio marito li mangia; incredibile!



La ricetta l'ho presa da Stefania.

SOFFICINI

Ingredienti:
1 tazza di latte
1 tazza di farina
sale q.b.
2 cucchiai di olio

albume 
pangrattato


Non ricordo quanti me ne sono venuti con questa dose, forse una dozzina, non erano molto grandi, ho usato un coppapasta del diametro di 10 cm per tagliarli.

Non ha importanza il contenitore che userete, la cosa indispensabile è che il latte e la farina siano in parti uguali.

Mettere  il latte in un pentolino assieme al sale e all'olio e portare a bollore.
Appena raggiunto il bollore versare la farina in un solo colpo e girare energicamente, facendo asciugare un po'.
Lasciare intiepidire coperto da un panno, poi impastare sul piano di lavoro infarinato fino a rendere liscio il composto.
Avvolgere in pellicola trasparente e far raffreddare completamente a temperatura ambiente (non in frigorifero).
Stendere con il mattarello e tagliare dei cerchi con un coppapasta o con un bicchiere.
Farcire con il ripieno scelto, chiudere bene iniziando dal centro e proseguendo verso l'esterno, premendo bene con le dita. Passare nell'albume leggermente sbattuto e poi nel pangrattato.






Friggere in poco olio, girando una volta, finchè saranno dorati.





Si possono anche cuocere in forno a 190° per 20 minuti, dopo averli spennellati con poco olio.
Inoltre si possono congelare e cuocerli all'occorrenza.

Io ho preparato un ripieno ai formaggi con besciamella, grana e Montasio. La prossima volta ci metterò anche un po' di mozzarella per pizza.
Si può fare anche una farcia con spinaci e mozzarella, oppure formaggi e cubetti di prosciutto, oppure pomodoro in sugo  e mozzarella.

Buon appetito!





sabato 23 settembre 2017

MOUSSE AL CAFFE'

Una golosa proposta per un dopo cena.
Un bicchierino al caffè che non richiede troppo tempo per la preparazione ma che, a mio parere, conclude con raffinatezza il pasto, è relativamente leggero e si mangia con piacere anche dopo un pranzo o una cena abbondanti.

MOUSSE AL CAFFE'
(la ricetta l'ho trovata sul web, purtroppo non ricordo la fonte)

200 ml di panna vegetale zuccherata
150 g di zucchero semolato
2 uova
25 g di amido di mais
500 ml di latte
2 cucchiai di caffè solubile

Con questa dose ho riempito 6 bicchierini come quelli in foto.





Scaldare il latte in un pentolino e sciogliervi il caffè solubile.
Far sciogliere anche l'amido di mais in poco latte.
Montare le uova con lo zucchero fino ad ottenere un impasto chiaro e spumoso.
Aggiungere al composto montato l'amido e poi il latte al caffè.
Mettere sul fuoco e portare a bollore, continuando a mescolare fino a raggiungere un composto denso e cremoso.
Lasciare raffreddare coperto a contatto da pellicola trasparente (così non si forma la pellicina in superficie).
Montare la panna e unirla in due/tre volta alla crema raffreddata.
Suddividere nei bicchierini e far rassodare in frigorifero per qualche ora.



Io ho spolverizzato la superficie con cacao amaro, ma si può lasciare al naturale, o aggiungere un ciuffo di panna montata, o granella di nocciole oppure qualche decorazione fatta col cioccolato fuso.



domenica 10 settembre 2017

PLUM CAKE YOGURT E ALBICOCCHE

Week end piovoso, giornate pigre sul divano e una dolce coccola preparata in pochissimo tempo per la colazione del primo giorno di scuola.
Una torta morbida, resa umida e fresca dall'aggiunta delle albicocche e  con la superficie croccante  di zucchero in granella.

PLUM CAKE CON YOGURT , ALBICOCCHE E GRANELLA DI ZUCCHERO




Ingredienti per una stampo da 22x11
(ricetta trovata da Federica)

150 g. di farina 00
50 g. di fecola di patate
50 g. di farina di mandorle
2 uova
170 g. di yogurt greco
170 g. di zucchero
1 bustina di lievito per dolci
3 cucchiai di olio di semi di girasole
albicocche q.b. (per me 6)
granella di zucchero
succo di limone




Lavare le albicocche, privarle del nocciolo e tagliarle a pezzi. Metterle a bagno nel succo di limone.
Setacciare farina 00, fecola, farina di mandorle e lievito.
Montare molto bene le uova con lo zucchero, unire lo yogurt e l'olio.
Quindi amalgamare le farine setacciate e per ultimo, aggiungere la frutta a pezzi.
Versare nello stampo da plum cake imburrato e infarinato, cospargere con la granella di zucchero e mettere in forno caldo a 180° per 45' circa.
Lasciar raffreddare prima di sformare.












domenica 3 settembre 2017

THE MYSTERY BASKET DI SETTEMBRE E OTTOBRE

Quasi per caso (invitata da Silvia che lo ospitava) ho partecipato al contest "The Mystery Basket" ideato da Linda.
E con mia grande gioia Linda mi ha comunicato che la mia ricetta della torta salata con pesto di zucchine era stata scelta e che quindi avrei ospitato il contest nel mio blog per i mesi di settembre ed ottobre.
Ed eccomi qui oggi a darvi tutte le informazioni necessarie e a comunicarvi gli ingredienti che ho scelto per il "mio" cestino.



Il regolamento è il seguente:
-il contest inizia lunedì 4 settembre e ci sarà tempo fino venerdì 27 ottobre per pubblicare una ricetta utilizzando uno o più degli ingredienti proposti. Ovviamente più se ne usano e più è originale il piatto, più possibilità si hanno di vincere.
-nei giorni immediatamente successivi alla scadenza verrà comunicato il vincitore.
-le ricette partecipanti devono essere esclusive e accompagnate da almeno una foto del piatto finito. Inoltre è necessario riportare nel post il banner qui sotto e la dicitura "con questa ricetta partecipo al contest "The Mistery Basket" ideato la Linda di La mia famiglia ai fornelli e ospitato per i mesi di settembre e ottobre da Monica di Sogni e sapori in cucina.
-cosa si vince? Nulla di materiale....si vince la possibilità di ospitare il contest sul proprio blog nei due mesi successivi, creare il proprio Mystery Basket con 10 ingredienti, decretare il nuovo vincitore e conoscere nuove blogger appassionate di cucina
-sarebbe bello che le ricette fossero pensate appositamente per il contest, visto che è nato per stimolare la fantasia e provare nuove cose.
-si può partecipare con al massimo 3 ricette
-non è obbligatorio essere followers del blog per partecipare, ma se vi va a me fa piacere
-per comodità organizzative può partecipare solo che ha un blog
-lasciate il link delle ricette come commento a questo post, provvederò ad aggiungerle man mano.





Ecco, questo è tutto!
E ora vi lascio con i miei 10 ingredienti:
-ceci
-pesce spada
-uva
-bacon
-melanzane
-radicchio
-pistacchi
-fichi
-zucca
-farro o farina di farro

Spero vi piacciono e aspetto numerosissime ricette!!!!


Ricette in gara

involtini di melanzane e pesce spada  - i biscotti della zia
orzotto campagnolo - sulle ali del gusto
pumpkin chocolate dark cake - i biscotti della zia

Ricette fuori gara

curry di zucca e ceci - la mia famiglia ai fornelli



sabato 26 agosto 2017

POMODORI RIPIENI CON CREMA DI ROBIOLA E BASILICO E GRANELLA DI MANDORLE

Ebbene sì, ho di nuovo acceso il forno per questa ricetta!
Però poi il piatto va gustato bello fresco e ciò ripaga la sofferenza di aver patito 30° in casa per buona parte del pomeriggio.
Cucino raramente i pomodori ripieni ma quando li preparo li mangiamo con piacere; gli ingredienti che si possono usare per il ripieno sono davvero tanti e ciò li rendi adatti ai gusti di tutta la famiglia; d'inverno si mangiano caldi; d'estate si mangiano freddi. Possono essere considerati piatto unico e sono molto versatili.

POMODORI RIPIENI CON CREMA DI ROBIOLA






Ingredienti per 4 persone:
4 pomodori ramati maturi e sodi
300 g. di robiola
15 foglie di basilico
20 g. di mandorle con la buccia
1 limone
zucchero
olio evo
sale, peperoncino piccante

Spremere il succo del limone e metterlo in una ciotola.
Lavare bene i pomodori, incidere la pelle con un taglio leggero a circa 2/3 della loro altezza e per tutta la circonferenza, immergerli nel succo di limone e poi cospargerli con lo zucchero.
Appoggiarli su una placca da forno foderata con carta e metterli in forno a 250° per 6/8 minuti (devono appassire appena).
Togliere i pomodori dal forno e farli raffreddare, quindi tagliarli all'altezza dell'incisione fatta e svuotarli dalla polpa interna e dai semini (tenere da parte il pezzo sopra).
Tostare le mandorle per qualche minuto in padella o in forno e sminuzzarle a coltello.
Unire in una ciotola la robiola, il basilico lavato e tritato, il sale, il peperoncino e l'olio.
Mescolare bene e quindi riempire i pomodori; cospargere con la granella di mandorle e richiudere ogni pomodoro con la sua calottina.
Far riposare in frigo un paio d'ore, prima di servire.





Con questa ricetta partecipo al contest "The Mystery Basket" ideato da Linda "La mia famiglia ai fornelli" e ospitato per i mesi di luglio e agosto da Silvia "Mi piace e non  mi piace".



sabato 19 agosto 2017

TORTA SALATA CON PESTO DI ZUCCHINE

Lo so che una torta salata necessita di cottura in forno e le temperature di questi giorni non sono certo tali da invogliare a prepararla. Ma (come sempre c'è un ma!), la ricetta aveva stuzzicato la mia curiosità, la foto era proprio bella, gli ingredienti li avevo tutti.........e quindi?
Quindi si accende il forno!!!! Non immaginate la gioia di mio marito, 35° gradi fuori, altrettanti dentro 😅.
Non c'è storia, se decido di cucinare una cosa, quella cosa s'ha da fare, nulla mi può fermare. 
Qualcuno mi capisce, vero?

TORTA SALATA CON PESTO DI ZUCCHINE E RICOTTA




Ingredienti:
1 rotolo di pasta brisè rotonda
250 g. di zucchine
50 g. di mandorle pelate
25 foglie di basilico
2 uova
250 g. di ricotta
4 cucchiai di parmigiano grattugiato
sale e pepe

Con la pasta brisè foderare una teglia rotonda (io uso quella in vetro per crostate).
Lavare le zucchine ed eliminare le estremità.
Tagliarle a pezzi e metterle nel mixer assieme alla mandorle e al basilico. Frullare lasciando però il composto abbastanza grossolano.
In una ciotola sbattere le uova, aggiungere la ricotta e il parmigiano e mescolare bene.
Unire il pesto di zucchine e aggiustare di sale e pepe.
Versare il tutto nel guscio di pasta brisè e infornare a 180° per circa 45'.

Sfornare e lasciare intiepidire.




Il mio consiglio è di prepararla con almeno un'ora di anticipo, così avrà il tempo di raffreddare e i sapori saranno più amalgamati tra di loro.

Con questa ricetta partecipo al contest "The Mystery Basket" ideato da Linda "La mia famiglia ai fornelli" e ospitato per i mesi di luglio e agosto da Silvia "Mi piace e non  mi piace".



domenica 6 agosto 2017

LA BIBLIOTECA PIU' PICCOLA DEL MONDO




Vorrei farvi conoscere una delle mie ultime letture.
Un libro bellissimo che racconta di una biblioteca e di  Auschwitz. E l'autore lo fa in modo semplice e diretto e ti sembra di essere lì e di condividere il dolore, la paura e la sofferenza di queste persone e ti chiedi come sia possibile una simile crudeltà da parte di  esseri umani verso altri esseri umani. E continui a leggere e a sperare .....e ti rendi conto che è una storia vera e che le atrocità descritte sono successe davvero e ancora sei incredula e incapace di capire.
Un libro che lascia il segno.

domenica 30 luglio 2017

TORTA COCCO E CANNELLA

Ho trovato questa semplice ricetta in un piccolo libro che parla di spezie.
Racconta che la cannella si ottiene dalla corteccia essiccata di una pianta originaria dello Sri Lanka e dell'India Meridionale. Le cannucce che si formano vengono infilate una dentro l'altra così da sembrare carta arrotolata. In commercio si trova anche la polvere di cannella che è di più facile utilizzo e che anche io ho usato in questo dolce.

TORTA COCCO E CANNELLA


Ingredienti per uno stampo diam. 20 cm

125 g. di cocco grattugiato
125 g. di zucchero di canna
50 g. di burro
50 g. di farina
2 uova
canella q.b.
mezzo cucchiaino di lievito per dolci

Dividere i tuorli dagli albumi e montare questi ultimi a neve ben ferma.
Montare a lungo i tuorli con lo zucchero di canna.
Aggiungere il cocco e la farina e amalgamare.
Versare il burro fuso e la cannella (io ne ho messo mezzo cucchiaino  ma dipende molto dal gusto personale).
Unire il lievito e infine gli albumi, mescolando lentamente dal basso verso l'alto.
Versare in una tortiera imburrata e infarinata e infornare a 170° per 30/35 minuti (sempre valida la prova stecchino).
Sfornare e cospargere di zucchero a velo prima di servire.






martedì 4 luglio 2017

BROWNIES CIOCCOLATO BIANCO E PISTACCHI

Ho trovato questa ricetta in un libro dedicato ai dolci americani.
Amo i brownies: croccanti fuori, morbidi e umidi dentro. Per avere la giusta consistenza l'impasto deve essere steso in una teglia rettangolare in uno spessore di non più di 3 cm e cotto non troppo a lungo (lo stecchino infilato al centro a termine cottura deve uscire con alcune briciole di pasta attaccate).

Questi col cioccolato bianco e pasta di pistacchio hanno una consistenza davvero particolare, mi sono piaciuti un sacco.

BROWNIES CIOCCOLATO BIANCO E PISTACCHI



Ingredienti (per circa 24 pz)
200 g. di cioccolato bianco
125 g. di burro
60 g. di pasta di pistacchio
4 uova
100 g. di zucchero
150 g. di farina
1 pizzico di sale

Tritare il cioccolato bianco e farlo sciogliere a bagnomaria col burro.
Mettere da parte ad intiepidire.
Montare a lungo le uova con lo zucchero e il sale.
Unire la pasta di pistacchi e pian piano il cioccolato.
Aggiungere infine la farina setacciata e mescolare bene fino ad ottenere un impasto omogeneo.

Versare in una teglia (la mia è cm 24x20) e infornare a 170° per 40 minuti.

Lasciare raffreddare e poi tagliare a quadrotti.
Si conservano per 3/4 giorni ben chiusi in un contenitore ermetico.






sabato 1 luglio 2017

TORTINI DI VERDURE

Figlia nr. 1 ha terminato gli esami di maturità. Finalmente ci possiamo rilassare.
C'era aria pesante in casa, lei sempre sui libri, tesa e nervosa, stanca dopo un anno scolastico intenso e impegnativo. "E' finita. Mamma, è andata com'è andata, non mi interessa, non ne potevo più!"
E sia...pace e relax, ozio e divertimento, godiamoci l'estate!

Qualche giorno fa ho preparato questi tortini. L'aspetto non è proprio dei migliori ma vi assicuro che sono davvero molto molto buoni. Noi li abbiamo mangiati a cena accompagnati da un'insalata, ma secondo me possono essere un buon antipasto per un pranzo o una cena con ospiti.

TORTINI DI VERDURE
Ingredienti:
(con queste dosi ho preparato 8 tortini usando lo stampo per i muffin)
2 patate
1 zucchina
1 peperone rosso
1 scalogno
60 g. di formaggio grattugiato
1 uovo
olio
sale e pepe
pangrattato, burro


Lavare le patate e lessarle con la buccia per circa 40 minuti. Scolarle e sbucciarle quindi passarle allo schiacciapatate.
Lavare il peperone e la zucchina e sbucciare lo scalogno.
Tagliare le verdure a dadini, metterle in una padella con poco olio e cuocere per 15/20 minuti, lasciandole un po' croccanti.
Mescolare il pure' di patate con le verdure, aggiungere il formaggio e l'uovo. Insaporire con sale e pepe e, volendo unire prezzemolo e basilico tritati.
Distribuire il composto in stampini imburrati e spolverizzati con pangrattato.
Mettere in forno a 180° per circa 25/30 minuti.
Sformare e servire tiepidi.








sabato 24 giugno 2017

TORTA AL LIMONE

Forse ci riesco, ci sto provando! Ho fotografato due o tre cose che ho preparato in questi giorni, non mi resta che impegnarmi e postarle.
Mi manca il mio blog e mi mancano i vostri blog. 
Sono ripetitiva lo so, ma il tempo sfugge veloce, le ore passano e arrivo a sera che non me ne accorgo!! E così ogni giorno....non è possibile!!

Oggi però ho deciso di dedicare mezz'ora a questo mio piccolo spazio, per arricchirlo, dopo lungo tempo, di un'altra ricetta dolce. Una torta tanto semplice quanto buona, fresca e delicata, proprio adatta al clima torrido di questi giorni.



L'ho trovata da Federica.

TORTA AL LIMONE
(ingredienti per uno stampo diam. 18/20 cm)
Base:
160 g. di farina 00
45 g. di amido di mais
120 g. di zucchero a velo
140 g. di burro
scorza di un limone
Montare il burro con lo zucchero. Unire le farina setacciate e la scorza del limone.
Stendere il composto nella teglia, rialzando sui bordi di un paio di cm.
Mettere in frigorifero per circa un'ora, punzecchiare la pasta con una forchetta,  poi infornare a 180° per 20'.


Farcia:
25 g. di farina 00
125 g. di mascarpone o philadelphia
2 uova
80 g. di zucchero
40 g. di succo di limone
15 g. di burro fuso
Montare il formaggio con lo zucchero, unire quindi le uova, la farina, il succo di limone e il burro fusto.

Versare la farcia sulla pasta, abbassare la temperatura a 170° e rimettere in forno per 25/30' o comunque finchè la superficie inizia a dorare.

Servire fredda, cosparsa di zucchero a velo.





sabato 6 maggio 2017

BISCOTTI AL CACAO

Se avete voglia di un dolce non troppo dolce, di un dolce non troppo grande, di un dolce non troppo............ho quello che fa per voi.
Ho trovato qui questi biscottini buoni buoni ma non troppo calorici (??? forse..), il gusto è un po' amaro, ma utilizzando cacao zuccherato sicuramente diventeranno  un po' più dolci e saranno apprezzati anche dai bambini.



Ingredienti per 20 biscotti circa:
100 g. di burro morbido
50 g. di zucchero di canna
120 g. di farina 00
30 g. di cacao amaro
1 cucchiaino di bicarbonato
1 cucchiaino di lievito per dolci

Amalgamare burro e zucchero fino ad ottenere una crema. Unire il cacao e la farina setacciati con il bicarbonato e il lievito.
Formare delle palline grosse come noci, metterle in una teglia coperta con carta forno.
Con una forchetta bagnata schiacciare sull'impasto per lasciare il segno.

Mettere in forno a 180° per 15/20'.








venerdì 14 aprile 2017

PLUM CAKE ALL'ARANCIA

Dopo settimane di assenza riaccendo il computer, decisa a pubblicare almeno un post. E che mi capita? Non riesco ad accedere a "nuovo post".....ci clicco....caricamento in corso......e nulla! Niente di niente .....continua a caricare per un minuto, due minuti, tre minuti, dieci minuti, venti minuti........NON FUNZIONAAAAAAA !!!!
Prima mi è preso il panico; ora che faccio? Esco da blogger, esco dalla connessione, rientro.....nulla.
Poi spengo il computer. Ri-accendo, ri-accedo ...nulla! 
E questo per varie volte.
Poi invio un feedback...boh?
Poi chiedo a Google...lui sa tutto! Mi parla di HTTP e HTTPS...che sarà mai?
Io ho un blog per miracolo...non so nemmeno come ho fatto a impostarlo correttamente....non ce la posso fare a capire questo linguaggio complicatissimo per la mia modestissima conoscenza di hardware e software.
Consulto mio marito che ne capisce un po' di più ma non mi sa aiutare!
In tre giorni dal panico passo alla disperazione, al quinto giorno sono rassegnata e mooolto depressa!
Al sesto giorno ci riprovo......e se sono qui a postare significa che ci sono RIUSCITA!!!!
Ho svuotato la cache del browser e questo mi ha costretta a rifare il login a blogger; ciò è bastato a riavviare tutto correttamente e a rendermi di nuovo FELICE!
Spero di non aver fatto danni altrove ma il blog è salvo! 😊


PLUM CAKE ALL'ARANCIA

Ingredienti per uno stampo da 28 cm

300 g. di farina 00
3 uova
190 g. di zucchero
3 arance
90 g. di burro morbido
12 g. di lievito per dolci

Lavorare a lungo le uova con lo zucchero, aggiungere il burro a pezzetti e amalgamare bene.
Unire il succo delle arance e la scorza grattugiata di 2 di esse.
Unire la farina setacciata con il lievito.
Imburrare e infarinare lo stampo, versare il composto e cuocere in forno a 170° per 40'.
Spolverizzare con zucchero a velo.



E' un dolce semplice ma profumatissimo, perfetto per la prima colazione.





domenica 5 febbraio 2017

CIAMBELLA MORBIDISSIMA AL CAFFE'

Una morbidissima ciambella al caffè! 
Di quelle che non vedi l'ora di svegliarti la domenica mattina per poterne gustare il sapore: fresco e intenso.
Di quelle che ne mordi una fetta e scopri il piacere: forte e aromatico.
Di quelle che è bello mangiarle in  compagnia: delle persone che ami e  degli amici.
Insomma...una vera scoperta questa torta, assolutamente da rifare mille e mille volte.




La ricetta l'ho trovata da Eva e Claudio.

CIAMBELLA AL CAFFE'

Ingredienti per uno stampo da 25 cm di diametro:
230 g. di farina 00
165 g. di zucchero
2 uova
85 g. di olio di semi (io di arachide)
85 g, di acqua
65 g. di caffè espresso
10 g. di caffè liofilizzato
1 bustina di lievito per dolci

Per la glassa:
zucchero a velo
caffè espresso

Preparare il caffè espresso, aggiungere il caffè in polvere, scioglierlo bene e mettere da parte.
In una ciotola o nella planetaria lavorare le uova con lo zucchero fino a che il composto diventa molto chiaro.
Aggiungere quindi l'acqua e l'olio e la farina setacciata con il lievito.
Amalgamare con cura e unire a filo il caffè. L'impasto sarà piuttosto liquido.
Versare il tutto nello stampo imburrato e infarinato e infornare a 180° per 35/40 minuti (vale sempre la prova dello stecchino).
Sformare la ciambella e lasciarla raffreddare completamente.
Preparare la glassa mettendo lo zucchero a velo in una ciotolina e aggiungendo tanto caffè quanto basta per avere una consistenza non troppo liquida. In questo caso non ho pesato gli ingredienti ma ne ho usato tanto quanto bastava per per avere la consistenza che volevo.
Cospargere la torta con la glassa al caffè.






sabato 28 gennaio 2017

SALAME DOLCE AL CIOCCOLATO E ......

Ancora un riciclo! 
Ancora pandoro!
Che unito al cacao, ai biscotti, al caffè, al burro dà origine a questo salame dolce un po' calorico, ad essere sincera, ma se ne mangiamo una fettina piccola piccola sarà gioia per il palato, energia per il corpo e medicina per lo spirito.




SALAME DOLCE AL CIOCCOLATO E PANDORO

300 g. di pandoro
150 g. di zucchero
150 g. di cacao amaro
1 uovo
100 g. di biscotti secchi
150 g. di burro a pomata
100 ml di latte
100 ml di caffè
zucchero a velo

Tagliare a dadini il pandoro e bagnarlo con il latte.
Rompere i biscotti in modo grossolano.
Amalgamare il burro morbido con lo zucchero, l'uovo, il cacao e il caffè.
Unire il panettone, i biscotti e il composto di burro.
Formare il salame aiutandosi con le mani leggermente inumidite.
Avvolgerlo nella pellicola trasparente e metterlo in frigorifero per qualche ora (meglio se per tutta la notte).
Prima di servirlo rotolarlo nello zucchero a velo.







lunedì 2 gennaio 2017

ZUCCOTTO DI PANDORO CON MOUSSE AL CIOCCOLATO E SALSA ALLA VANIGLIA


...ovvero come utilizzare l'abbondanza di dolci che avanza in ogni casa passato il Natale! Con un altro dolce naturalmente!!!!
Questa meraviglia è opera di mia figlia che è diventata molto brava e soprattutto può mangiare senza sensi di colpa visto che non mette su un etto neanche se si abbuffa di dolci tutto il giorno.
Metabolismo veloce e stomaco buono, pure io non avevo problemi a quell'età! 
Ma poi....tutto cambia: è necessario rinunciare a molte cose se si vuole mantenere una certa forma. Non tutto il male vien per nuocere però, perchè così  si impara  ad utilizzare prodotti di stagione e naturali, a  cucinare più sano e a mettere insieme in modo equilibrato gli ingredienti.
Detto ciò, vi lascio la ricetta di questi mini zuccotti, che poco hanno a che vedere con quanto detto sopra (più sano, naturale, ecc...) ma non importa; sono sicura che vi piaceranno ^_^





La ricetta è stata presa da qui.

Per 6 mini zuccotti

1 pandoro
200 g. di cioccolato fondente al 70%
2 uova
200 g. di panna fresca
40 g. di zucchero

per la salsa alla vaniglia:
125 g. di latte
125 g. di panna fresca
3 tuorli
1 bacca di vaniglia
40 g. di zucchero

Preparare la mousse sciogliendo il cioccolato a bagnomaria o al microonde e lasciarlo intiepidire.
Montare la panna.
Dividere i tuorli dagli albumi e iniziare a montare questi ultimi aggiungendo metà dello zucchero. La consistenza deve essere tale che, capovolgendo la ciotola gli albumi non devono cadere.
Montare a lungo i tuorli con lo zucchero rimanente.
Unire il cioccolato ai tuorli montati, poi unire la panna a piccole dosi, usando una spatola.
Tagliare il pandoro a fette spesse circa mezzo centimetro.
Foderare gli stampini con le fette di pandoro, pressandole bene in modo che aderiscano alle pareti e riempire per circa 3/4 con la mousse al cioccolato. Coprire quindi con altre fette di pandoro adattandone la misura. 
Mettere in frigorifero per due/tre ore.

Preparare la salsa alla vaniglia portando a bollore il latte assieme alla panna e ai semi della bacca di vaniglia. Montare i tuorli con lo zucchero. Versare il latte caldo sui tuorli e amalgamare molto bene. Rimettere sul fuoco e portare a 85° (finchè la salsa non "vela" il cucchiaio), quindi spegnere. 

Servire gli zuccotti sformati dal loro stampo e accompagnati dalla salsa alla vaniglia.




Una gioia per gli occhi e per il palato!!!





A priori credo che bagnerei il pandoro con poco latte, perchè così era un poco  asciutto.
Inoltre lascerei gli zuccotti a temperatura ambiente per una mezz'ora prima di servirli.