martedì 20 agosto 2013

BRIOCHES A COLAZIONE

Di nuovo una ricetta per la colazione della domenica. Mi accorgo con piacere che mi sta tornando il desiderio di pesare, mescolare, impastare, stendere. Desidero sentire il profumo del lievito mentre l'impasto gonfia, desidero sentire il profumo dell'impasto che cuoce e desidero provare quella bella sensazione che dà sfornare pane e dolci ben riusciti. Non è che mi riescono bene sempre sia chiaro, ma diciamo che me la cavo abbastanza.
Questa ricetta l'ho trovata su questa piattaforma ma, purtroppo non mi sono segnata il blog. Perciò se qualcuno la riconosce, chiedo gentilmente di farmelo sapere così potrò evidenziare il link.
Le ho fatte un sacco di volte e sempre sono venute deliziose! 

Per circa 20 brioches servono:
500 gr di  farina manitoba 
180 gr di latte 
120 gr di burro ammorbidito nel latte 
2 uova 
100 gr di zucchero 
1 cucchiaino di aroma vaniglia
mezzo cubetto di lievito di birra fresco
mezzo cucchiaino di sale
Per rifinire:
acqua, zucchero, zucchero  a velo, marmellata, latte

Io uso la macchina del pane e metto tutti gli ingredienti secondo questo ordine, avviando il programma impasto e lievitazione (nella mia mdp è di 90 minuti)
* latte e burro
*sale
*250 gr di farina
*zucchero
*il resto della farina
*l'aroma
*le uova
*il lievito
Finiti i 90 minuti del programma, lasciare ancora l'impasto nella mdp almeno per un'altra ora.  Poi dividere in 4 e iniziare a stendere con il mattarello, dando una forma rettangolare dello spessore di circa mezzo centimetro. Tagliare i triangoli,  farcire con marmellata, arrotolare cominciando dalla parte più larga del triangolo e mettere le brioches in una teglia ricoperta da carta forno. Sciogliere 1 cucchiaino di zucchero a velo in poco latte e spennellare le brioches.
Porre in forno con una teglia di acqua CALDA sul fondo e lasciare così tutta la notte.
La mattina, alzarsi almeno mezz'ora prima di marito e figli, togliere la teglia di acqua dal forno (lasciare dentro  le brioches),  accendere il forno a 200°, lasciare cosi per circa 10 minuti e poi abbassare a 180° . Io le lascio per altri 15\20 minuti ma dipende dal forno, non devono diventare scure.
Togliere dal forno e  spennellare con acqua e zucchero, oppure cospargere con zucchero a velo.
 Caffè e brioches?
 Servitevi pure!!


8 commenti:

  1. Assolutamente da provare!!!!! :))) Bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono ottime, credimi che spariranno in un lampo.
      Ciao!

      Elimina
  2. Ma che cara sei! Certo che ci serviamo, e guarda quanto sono belle :) Hai ragione, l'odore del lievito è troppo confortante, quando si impasta e si crea! :) Un bacione, sei stata troppo brava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ely. Una delle poche cose che mi piacciono dell'inverno (odio il freddo) è il fatto che si sfornano moooolte più delizie che d'estate; in particolare io mi sbizzarrisco assai in pane e brioches di tutti i tipi.

      Elimina
  3. Adoro queste brioches sofficissime per la colazione, sono adatte in ogni stagione e piacciono sempre a tutti :)
    Un bacio
    Letizia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' proprio vero Letizia.
      Bacio a te!

      Elimina
  4. Ciao Monica, invitanti queste brioches ed utile poterle fare con la macchina del pane, condivido sulla mia pagina facebook perchè ci sono sempre persone in cerc adi ricette gustose ma semplici da fare! a presto Cri
    Se ti va passa anche dal mio blog , mi farebbe piacere averti fra i lettori fissi
    http://lericettedelbimbyemoltealtre.blogspot.it/

    RispondiElimina